PARTECIPARE A UN ASTA

Requisiti di Partecipazione:

La partecipazione ad un’asta immobiliare è aperta a tutte le persone fisiche, maggiorenni, capaci di agire e a quelle giuridiche ad eccezione dell’esecutato.

Presentazione delle offerte

Dopo aver preso contatto con un nostro professionista e visionato l’immobile oggetto dell’Asta giudiziaria è possibile presentare la domanda di partecipazione. All’interno della domanda l’offerta non può essere inferiore al prezzo base riportato sulla scheda del bene o all’ammontare minimo dei rilanci nel caso in cui altri utenti avessero presentato offerte e rilanci superiori.

La produzione della domanda è indicativa della conoscenza integrale, da parte dell’offerente, di quanto riportato nella documentazione eventualmente allegata alla vendita (qualora non presente, se comunque in possesso della procedura, può essere richiesta al commissionario o al curatore/liquidatore).

Aggiudicazione

Alla scadenza dei termini l’asta viene temporaneamente aggiudicata al partecipante che ha effettuato l’offerta/rilancio più alti.

L’aggiudicazione è provvisoria e si perfeziona con il pagamento del saldo del prezzo da parte dell’aggiudicatario nelle tempistiche riportate nella scheda del singolo bene e con il controllo da parte del gestore della vendita della regolarità formale della documentazione richiesta e presentata.

Qualora l’aggiudicatario non provveda al saldo del prezzo nei tempi e nei modi previsti nella scheda del singolo bene il gestore della vendita tratterrà la cauzione versata a titolo di penale.

Saldo prezzo

Il saldo del prezzo, comprensivo delle tasse, imposte e diritti d’asta, dedotto l’importo della cauzione dovrà essere versato secondo le indicazioni riportate nella scheda di dettaglio della vendita e mediante bonifico bancario o assegni circolari.

Il saldo dovrà essere effettuato esclusivamente dal soggetto aggiudicatario. Non verranno accettati pagamenti provenienti da terzi soggetti. Tutte le spese relative alla eventuale restituzione di importi impropriamente versati, verranno detratte dalla somma in restituzione.

Il mancato versamento del saldo prezzo entro i termini stabiliti può comportare la decadenza dell’aggiudicatario a cui viene trattenuta la cauzione a titolo di sanzione.

Restituzione delle cauzioni

Al termine della gara l’utente non aggiudicatario riceverà il riaccredito della cauzione a seconda della modalità di versamento, mediante la restituzione dell’assegno circolare depositato all’interno della domanda di partecipazione.